LE 10 SPIAGGE IMPERDIBILI IN SARDEGNA

LE 10 SPIAGGE IMPERDIBILI IN SARDEGNA

Icon 17 Febbraio 2018

La Sardegna è conosciuta in tutto il mondo per il suo mare e attira ogni anno milioni di turisti in cerca di vacanze rilassanti e avventurose.

Le coste sarde offrono una grande varietà di paesaggi, dai magnifici mari cristallini al verde della macchia mediterranea, fino alle insenature montuose.

 

Ma quali sono le spiagge che non si possono assolutamente perdere in Sardegna?

Ci è stato chiesto tantissime volte, soprattutto tramite Instagram, per cui abbiamo deciso di affrontare questa difficile selezione.

Non è stato per niente semplice, i paesaggi sardi si distinguono per la loro bellezza e ci offrono l’imbarazzo della scelta.

Se siete già stati in Sardegna sapete già di cosa stiamo parlando.

Se invece non avete ancora avuto questa fortuna e volete sapere quali sono quelle spiagge paradisiache e dove si trovano quelle acque cristalline che avete visto nelle foto, beh, prendete carta e penna e scoprite le top 10 spiagge in Sardegna secondo noi di Sardheart.

 

1. CALA GOLORITZÉ

La nostra classifica si apre con una cala che rappresenta l’immagine che molti di noi hanno di paradiso.

Cala Goloritzé si trova nel Golfo di Orosei, precisamente nell’area di Baunei, ed è raggiungibile sia da terra che da mare. Raggiungerla via terra non è facilissimo: si tratta di un percorso di trekking in mezzo al Supramonte di Baunei che può durare circa un’ora e mezza.

Si presenta con acque trasparenti e cristalline e la spiaggia è composta da piccoli sassolini bianchi, che la rendono unica nel suo genere e indimenticabile a chi ha il piacere di visitarla.

Insomma, non è un caso se nel 1995 è stata nominata monumento naturale Italiano!

 

Cala Goloritzé, la spiaggia sarda più bella

 

 

2. IS ARUTAS

Unica e inimitabile, viene da molti definita la perla della Penisola del Sinis, nell’area di Cabras.

Is Arutas è assolutamente singolare, conosciuta soprattutto per la sua composizione: è infatti una lunga distesa di sabbia bianca composta da piccoli granelli di quarzo colorati, grazie al quale si è guadagnata il soprannome di spiaggia dei chicchi di riso.

L’acqua è limpidissima e di colore turchese e si abbina perfettamente al colore dei granelli di quarzo, che scintillano con la luce del sole.

La zona di Is Arutas, come buona parte del litorale oristanese, è molto conosciuta per gli sport acquatici e attira ogni anno migliaia di appassionati di wind e kite surf.

 

Spiaggia di Is Arutas, la migliore spaggia in Sardegna

 

 

3. SCOGLIO DI PEPPINO

Ci troviamo nel comune di Castiadas, esattamente nella spiaggia di Santa Giusta, conosciuta soprattutto per la presenza dello Scoglio di Peppino.

Il mare è azzurro e limpidissimo e si caratterizza per il fondale molto basso, che la rende ideale per famiglie e bambini. La sabbia è molto chiara e granulosa, regalando sfumature di colori davvero suggestive.

Il famoso Scoglio di Peppino è una roccia larga e piatta che affiora dal mare, lungo circa 30 metri: è facilmente raggiungibile con poche bracciate e offre un ottimo panorama.

 

Mare in Sardegna, Scoglio di Peppino

 

 

4. CALA COTICCIO

Definita la Tahiti sarda, Cala Coticcio è una delle spiagge più suggestive dell’Arcipelago della Maddalena, nel nord della Sardegna.

Si trova nell’isola di Caprera ed è una vera e propria piscina naturale. Si tratta di una piccola cala che può ospitare poco più di una trentina di persone e si può raggiungere sia via mare (affittando un gommone o partecipando ai giri turistici), sia via terra (tramite un sentiero abbastanza impegnativo).

Si caratterizza per la sabbia bianchissima, per gli incredibili colori del mare e per la grande varietà di pesci che si possono osservare nelle sue acque, che la rendono un paradiso per gli appassionati di snorkeling.

 

La bellissima spiaggia di Cala Coticcio, la Tahiti sarda

 

 

5. CALA DOMESTICA

Cala Domestica è unica in quanto rappresenta un perfetto esempio di armonia tra il colore del mare incontaminato e il passato minerario. Il suo fascino storico è impreziosito dalla presenza di un’antica torre spagnola, probabilmente costruita alla fine del XVIII secolo per contrastare incursioni piratesche.

La cala si trova nel sud-ovest sardo ed è una profonda insenatura, con una spiaggia molto ampia e riparata che, combinata col colore del mare tra l’azzurro e il turchese, rende il paesaggio uno spettacolo naturale e incontaminato.

Segnatela assolutamente nella vostra lista se visitate la costa occidentale sarda!

 

Immagine aerea di Cala Domestica dal drone

 

 

6. CALA DEI GABBIANI

Ideale per godersi a pieno la natura e la tranquillità. Si trova nel Golfo di Orosei, nella zona di Baunei.

Non è semplice da raggiungere, ed è questo che la rende speciale. La spiaggia è completamente incontaminata, con una sabbia bianchissima composta da minuscoli sassolini di marmo e fitta vegetazione.

L’acqua è cristallina e si presenta con diverse tonalità di blu, regalando incredibili giochi di colori a tutte le ore del giorno.

Non ha assolutamente nulla da invidiare alle altre spiagge della zona, come Cala Goloritzé, Cala Gonone, Cala Mariolu o Cala Luna. Si distingue anzi per essere meno popolare, e quindi meno affollata.

 

Cala Gabbiani, una delle spiagge più spettacolari della Sardegna

 

 

7. LA PELOSA

La Pelosa è una delle spiagge più famose della Sardegna, eletta più volte come miglior spiaggia d’Italia.

La spiaggia si trova a Stintino, nel nord-ovest sardo, ed è protetta da una barriera naturale che la rende una vera e propria piscina naturale, con un fondale molto basso ed acque sempre calme, limpide e cristalline.

Se si visita il nord sardo è una tappa obbligatoria, visitata ogni anno da migliaia di turisti da tutto il mondo.

 

La Pelosa, spiaggia meravigliosa in Sardegna

 

 

8. TUERREDDA

Ci spostiamo nell’estremo sud sardo, in una spiaggia che è il vero e proprio gioiello di Teulada.

La spiaggia richiama scenari caraibici e si presenta come una lunga distesa di sabbia bianca e finissima con un mare tra l’azzurro e il verde smeraldo. È molto riparata dal vento, per cui le acque sempre calme la rendono un’ottima attrazione per gli appassionati di snorkeling.

A qualche centinaio di metri dalla riva, sorge un isolotto raggiungibile anche a nuoto, dove è possibile rilassarsi a prendere il sole godendosi lo scenario mozzafiato.

 

Spiaggia di Tuerredda, meraviglia del sud Sardegna

 

 

9. CALA SPINOSA

Cala Spinosa si trova nell’estremo nord della Sardegna tanto che, guardando l’orizzonte, si possono scorgere le scogliere bianche di Bonifacio e della Corsica.

La cala è molto riparata dal vento, con acque sempre calme e trasparenti, ed è difficile da raggiungere, rendendo la spiaggia poco affollata e ideale per giornate rilassanti.

Il blu acceso del mare offre un magnifico contrasto di colori con le rocce granitiche e la sabbia dorata, regalando ai visitatori uno scenario impressionante e straordinario.

 

Spiaggia di Cala Spinosa, a Santa Teresa di Gallura

 

 

10. SU GIUDEU

La spiaggia di Su Giudeu si trova nell’estremo sud sardo, nell’area di Chia. È caratterizzata dalla presenza di scogli e di un isolotto, raggiungibile anche a piedi grazie al fondale bassissimo.

L’origine del nome di questa spiaggia è molto particolare perché deriva dal polpo presente proprio tra gli anfratti dell’isolotto.

La sabbia è bianca e finissima, il mare calmo e trasparente con un fondale molto basso che la rende ideale per piacevoli giornate in famiglia con bambini.

 

Spiaggia bellissima di Su Giudeu, in Sardegna (Chia)

 

 

Vi è piaciuta la nostra lista?

Quali sono secondo voi le migliori spiagge in Sardegna?

Scivetecelo nei commenti qui sotto!

 

#CUORESARDO

Lascia un commento

Fai presto

Le offerte che abbiamo trovato possono aumentare in fretta!

Chatta con Sardbot per non perderti le offerte